LA CHIMICA DELL’AMORE

Aggiornato il: 31 ott 2019


Ecco cosa dicono le neuroscienze sull’amore 


Avete presente il monologo iniziale del film “Vi presento Joe Black” tra padre e figlia sull’amore?  


Anthony Hopkins:

Lo so che ti suona smielato ma l’amore è passione, ossessione, qualcuno senza cui non vivi. Io ti dico: buttati a capofitto! Trova qualcuno da amare alla follia e che ti ami alla stessa maniera! Come trovarlo? Beh.. dimentica il cervello e ascolta il cuore.

Penso che sia proprio la verità e lo dimostra anche la scienza, per cui, se sei uno scienziato, uno che, se non ha le prove oggettive non crede, continua a leggere perché credo ti interesserà molto.


1 E’ vero che l’amore è ossessione. Sì perché quando siamo innamorati, nel nostro cervello calano i livelli di un neurotrasmettitore, la serotonina, che ci dà il senso di sicurezza e controllo e ci protegge così dall’ansia. Così ci concentriamo sui pilastri della nostra sicurezza, in questo caso l’oggetto d’amore, perché temiamo di perderlo (e con lui il senso di sicurezza).


2 ci fa buttare a capofitto la corteccia prefrontale, deputata al ragionamento e al controllo, quando siamo innamorati. rallenta la sua funzione, così come l’amigdala (che si occupa di rispondere alle minacce). I due effetti combinati ci permettono di correre anche i rischi che normalmente non correremmo.


3 la passione

Questi sono il fenomeno dell’innamoramento ed i suoi effetti, ma come ci si innamora… quella è tutta un’altra storia perché il cuore ha le sue ragioni che la mente non conosce… per cui ne parlerò in un altro articolo. Ciao

#amore #innamoramento #passione

www.psicologia-semplice.it

dr.richard@psicologia-semplice.it

studio di psicologia e psicoterapia a Trento in via F. Petrarca n.8

cel: 346/9693373

 

 

  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • cinguettio
  • Youtube